post-title Brevi considerazioni sulla solitudine 2018-01-17 17:31:23 yes no Pubblicato da: Categorie: Pensieri sciolti

Brevi considerazioni sulla solitudine

 

 
Una triste condizione dell’età contemporanea sempre più vasta e tragica.
La solitudine non è una scelta, è una condizione, emblema della disgregazione sociale, della cultura egoistica del “sta lontano da chi pensa negativo” che isola, discrimina, emargina chi soffre.

Giulio Massari – Emarginazione


La solitudine è il male di una società in cui l’uomo è troppo focalizzato su sé stesso e, allo stesso tempo e ipocritamente, critica negativamente e/o allontana, gli altri che pure sono troppo focalizzati su sé stessi.
La società contemporanea ci rende soli.
L’esasperata ricerca del piacere, rigurgito e terrore per la sofferenza da cui si vuol fuggire a qualsiasi costo, persino con la sofferenza del “vuoto” e che, infatti, si risolve in uno stile consumistico: si consuma l’amore, si consuma il sesso, si consuma l’ideologia, si consuma il tempo.
Nulla più si vive. Si consuma.
 
 

Autore Luigi Zizzari

Questa mia attività, nasce da una profonda curiosità e desiderio di conoscenza dei meandri della mente umana, questa struttura-entità straordinaria che fa dell’uomo un essere unico e affascinante. Mi occupo delle problematiche esistenziali collegate all’ansia sociale e dello studio dei metodi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ho preso visione dell'Informativa Privacy ed acconsento al trattamento dei dati personali sulla base di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679

Partners  |  Info: There are no items created, add some please.